Cosimo Caputo

Con Hjelmslev

Filosofia e semiotica del linguaggio

Collana: Il Segno e i suoi Maestri
Anno: 2023
Pagine: 196
Formato: 10,5x17,5cm
ISBN: 9791255680734

€ 20,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La giunzione della forma e della sostanza-materia costituisce la “semiotica del linguaggio”. Posto da Saussure, questo nodo teorico fondamentale viene approfondito da Hjelmslev, e in questo libro con Hjelmslev. Pensando insieme al linguista danese, la generalità della scienza del linguaggio si manifesta come “generalità empirica” che si condensa in una “forma materiata”. La semiotica generale, pertanto, si connota come semiotica materiale, come scienza empirica, o, ancora, come semiotica delle pratiche comunicative che si sviluppano intorno alle norme semiolinguistiche. Con Hjelmslev la “sublogica del linguaggio”, fondata sul regime delle correlazioni partecipative, ingloba e sostituisce la “logica del linguaggio” diventando una formulazione concettuale di tipo generale; la scienza del linguaggio viene coinvolta nelle sue stesse trascendenze, di cui si fa carico la domanda filosofica che dà forma alla pulsione verso il senso che opera negli esseri umani e in modi diversi in tutti i viventi.

Autore

Cosimo Caputo
Cosimo Caputo è professore associato confermato (abilitato alle funzioni di professore ordinario) di Filosofia e teoria dei linguaggi nell’Università del Salento. È autore di numerosi saggi e volumi sui risvolti semiotici generali della linguistica di Ferdinand de Saussure e di Louis Hjelmslev e sul dialogo che con esse hanno intrattenuto alcuni autori italiani come Galvano Della Volpe, Tullio De Mauro, Umberto Eco, Paolo Fabbri, Emilio Garroni. In questa ricerca sulla via italiana alla semiotica e alla filosofia del linguaggio si colloca anche l’attenzione alle riflessioni di Antonino Pagliaro, Giorgio Prodi e Ferruccio Rossi-Landi. Si occupa, inoltre, di questioni relative alla storia della semiotica e della filosofia del linguaggio. Con Pensa MultiMedia ha pubblicato Il fondo e la forma. La semiosi, la semiotica, l’umano (2010), Nel segno. Percorsi di semiotica generale (2022), Semiotica italiana. De Mauro, Garroni, Rossi-Landi (2023), e una nuova traduzione italiana della Stratification du langage di Hjelmslev (2018).