Carlo Presotto

Stelle

Mappe dei desideri di bambini e ragazzi dopo il Covid-19

A cura di Carlo Presotto

Collana: Dimorare la Fragilità
Anno: 2023
Pagine: 276
Formato: 14x21cm
ISBN: 9791255680680

€ 28,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Nel 2021 un gruppo di ricercatori dell’area di Pedagogia dell’Istituto Universitario Salesiano di Venezia, in collaborazione con AVIS Veneto ed il centro di produzione teatrale La Piccionaia, ha deciso di intraprendere una ricerca qualitativa sul tema dei desideri di bambini e ragazzi del Veneto. L’idea è partita dall’interesse scientifico ed educativo per il panorama immaginario espresso dalle giovani generazioni, per i suoi modelli di riferimento, la sua dimensione simbolica, la sua capacità di dare forma ad un’idea di futuro. Il gruppo di lavoro si è chiesto in che modo l’esperienza vissuta a seguito della pandemia Covid-19 e delle misure di contenimento relative avesse inciso sul panorama di desideri dei giovani dagli 8 ai 18 anni, nella prospettiva di un ripensamento della progettazione educativa. Per costruire la ricerca si è partiti dal lavoro dell’Osservatorio dell’Immaginario del 1997 e dal sua documentazione curata da Mafra Gagliardi, sviluppando un progetto di ricerca che permettesse una sorta di comparazione a 25 anni di distanza. Come nel 1997 si è scelto di utilizzare il contesto del laboratorio teatrale come ambito per la raccolta delle informazioni, il progetto scuole di Avis Veneto diffuso capillarmente sul territorio, ed lo sguardo esperto del Centro di Produzione teatrale La Piccionaia. Il libro raccoglie i risultati della ricerca, assieme a diverse riflessioni, un panorama dei materiali raccolti ed il testo teatrale che fa parte del percorso di restituzione del lavoro svolto.

Autore

Carlo Presotto
Carlo Presotto è Docente a contratto di Pedagogia presso lo IUSVE, dove insegna Metodologie pedagogiche per l’animazione e Tecniche teatrali per l’educazione. Docente a contratto presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, Presidente e Direttore artistico del Centro di produzione teatrale “La Piccionaia”. Nel 2022 ha curato per l’editrice Studium insieme con M. Cestaro la collettanea Il Noi che trasforma. Educatori per un’ecologia integrale. Affianca l’attività di ricerca e docenza ad un percorso artistico dedicato al teatro di innovazione per le giovani generazioni.