Giuseppe Zago (a cura di)

Da maestri a direttori didattici

Collana: Paideia
Anno: 2007
Pagine: 584
Formato: 14.50 x 21.00 cm
ISBN: 9788882324940

€ 28,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

I saggi raccolti nel volume muovono dall'analisi di una serie di fonti un po’ inconsuete per la storiografia educativa: si tratta di 362 relazioni sul tema “La mia scuola”, composte, negli anni Cinquanta e Sessanta del secolo scorso, da altrettanti studenti  del Corso di Diploma in Vigilanza Scolastica dell'Università di Padova. Gli autori erano maestri che aspiravano a conseguire il Diploma quale titolo per concorrere alla carriera direttiva nella scuola elementare. Gli elaborati si presentano come testi complessi, crocevia di molteplici storie: di gruppi come di istituzioni, di idee come di pratiche. I ricercatori che hanno analizzato questi testi li hanno considerati quali testimonianze “dirette”, “fonti storiche” significative per ricostruire criticamente le modalità del rapporto tra Università e Scuola, tra cultura accademica e prassi educative, tra esperienze di formazione iniziale e tentativi di innovazione didattica. Lo sfondo è quello del Veneto del secondo dopoguerra: una Regione che, nell'apparente immobilismo, inizia tenacemente a costruire un proprio modello di crescita, in modo disarmonico ma continuo. All'interno di questo processo di trasformazione, un ruolo non secondario ha avuto lo sforzo di Scuola e Università non solo per rinnovare teorie e pratiche formative, ma anche per favorire una reale democratizzazione della cultura  e un effettivo accesso alle istituzioni educative da parte di tutti i ceti sociali.

Autore

Giuseppe Zago
Professore Ordinario di Storia della pedagogia e dell’educazione, Università degli Studi di Padova.