Pasquale Guaragnella- Franca Pinto Minerva (a cura di)

Creatività tra arte e scienza

Collana: La Stadera
Anno: 2003
Pagine: 256
Formato: 14.50 x 21.00 cm
ISBN: 978888232303X

€ 18,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La creatività è la capacità di usare parole e immagini, pensieri ed emozioni – ma anche numeri, linee e punti, formule ed algoritmi – in forma inusuale e originale. La creatività è la capacità di elaborare il confronto con l’alterità – con l’alterità degli alfabeti dell’arte e della scienza – per scoprire, attraverso l’apporto delle differenze, la possibilità di mondi nuovi e diversi. Mondi di collegamenti e di collaborazioni, di solidarietà e di pace, di armonia e di dialogo con il cielo e la terra, con le piante e gli animali, con gli uomini e le donne che quotidianamente utilizzano ragione e immaginazione. Gli interventi di questo volume sono l’esito di tre giornate di studio dedicate a Ernesto Quagliariello, interprete esemplare del nesso arte e scienza. L’intensa attività scientifica – rispetto alla quale Ernesto Quagliariello ha esplicato le sue capacità di studioso e di ricercatore – si è sempre accompagnata, nel corso degli anni, a una altrettanto vivace e coinvolgente attività artistica. Del proprio profondo e precoce interesse per l’arte egli stesso ha voluto ricordare in un recente scritto: “Mi avvicinai all’arte della pittura e intravidi la sua unicità già all’inizio del ginnasio, a dieci anni, quando ebbi in dono una scatola di pitture a rapido essiccamento. A quell’epoca amavo dipingere boschi folti di alberi, ancora strani tramonti ed aurore. I primi quadri, quelli dei boschi e degli alberi, potrebbero ricordare i contenuti e le tecniche delle pitture cosiddette veriste, i secondi i concetti delle pitture astratte. In realtà la sorgente era unica: il desiderio di rivelazione dell’infinito, dell’eterno.”