Antonio Porzano

Educazione al diritto e conflitti sociali. Riflessioni minime su un problema antico

Collana: Paideia
Anno: 2003
Pagine: 168
Formato: 14.50 x 21.00 cm
ISBN: 9788882322920

€ 16,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Viviamo davvero in una società civile? Abbiamo realmente introiettato principi di civiltà quali il rispetto per la dignità dell’essere umano, la tolleranza, la fiducia nelle leggi e nella giustizia? Abbiamo sufficiente conoscenza dei diritti fondamentali, siamo convinti che le “garanzie” previste dal nostro ordinamento valgano anche per quanti commettano crimini abietti? Questi ed altri sono i temi (che invitano all’approfondimento ed alla meditazione) oggetto delle “riflessioni minime” del presente libro, nel quale vengono sfiorati – per così dire – filosofia e discipline penalistiche, deontologia forense e sociologia, diritto penitenziario ed apparati politici, sentire comune e precetti costituzionali, anche attraverso un “andare” storico, che evidenzia la costante presenza dei conflitti in esame all’interno del pensiero umano. La soluzione proposta – certamente non facile e non a breve scadenza – è nell’educazione alle regole fondamentali che governano l’agire sociale e giuridico, non ancora ben comprese o accettate; ma è una soluzione che presuppone seri e convinti interventi istituzionali, anche attraverso operazioni “preventive” ad ampio raggio ed in sintonia con il dettato costituzionale, al fine di un rinnovato patto sociale, o, meglio, patto di civiltà.