Giuseppe Russillo

La vocazione politica della pedagogia

A cura di Marina De Nicolò

Collana: Fuori Collana
Anno: 2022
Pagine: 272
Formato: 17x24cm
ISBN: 9788867609314

€ 19,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Il volume è realizzato con la partecipazione di colleghi, amici e allievi, che hanno voluto lasciare un personale ricordo di Giuseppe Russillo, intellettuale di origine lucana, professore di Pedagogia generale e sociale, presso l’Università degli Studi di Bari, a partire dalla seconda metà del ’900, sino ai nostri giorni. Le testimonianze raccolte rappresentano la memoria spazio-temporale della sua esistenza, del suo credo pedagogico e della sua attività professionale e umana. Le reminiscenze di vissuti, esperienze comuni e condivise, raccontate dai conterranei, dimostrano fedeltà e legame profondo ad un comune sentire, di chi ha operato con determinazione e tenacia per il riscatto del Sud. Le riflessioni dei colleghi pedagogisti, raccolgono gli elementi più significativi del suo pensiero e dei suoi ideali, volti alla ricerca di quelle formule educative più innovative e idonee a muovere la politica e le istituzioni al cambiamento, per la costruzione di una società più equa e solidale e un protagonismo partecipe dei suoi cittadini. Non mancano nel testo richiami alla militanza politica che ha contrassegnato l’attività dello studioso all’interno delle istituzioni, dei partiti, dell’associazionismo, a sostegno di quegli ideali socialisti, ritenuti necessari alla realizzazione di un progetto democratico della società. Le testimonianze degli allievi e degli amici, infine, mettono in luce lo spessore umano dell’uomo, discreto, fermo e coerente nei suoi principi, sempre aperto alla ricerca, al dubbio, al dialogo, contro ogni forma di assolutismo del pensiero, nel rispetto delle differenze e della diversità.

Allegati
  • Seminario di Studi - Bari Seminario di Studi - Bari Seminario di Studi - Bari