Paola Damiani

Formare insegnanti inclusivi alla luce dell’embodied cognition

Basi teoriche e metodologiche

Collana: Embodiment, Education, Inclusion
Anno: 2022
Formato: 14x21cm
ISBN: 9788867609178

€ 18,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Negli ultimi decenni stiamo assistendo ad un crescente interesse al campo delle Neuroscienze educative, non senza aspetti di rischio “inflazione e/o semplificazione” nelle sue diverse implicazioni e applicazioni. La pedagogia (e la pedagogia speciale in particolare, come ci ricordava Andrea Canevaro) è per sua natura una scienza in grado di assumere tale rischio e di percorrere sentieri nuovi, ibridi e di confine, al fine di continuare a costruire pensieri e azioni in grado di rispondere alla complessità del suo oggetto prioritario: la formazione della persona per la co-evoluzione. Il presente testo riprende l’originaria pubblicazione del 2015, con l’intento di riflettere in chiave attualizzata sul contributo delle Neuroscienze – nello specifico dell’Embodied Cognition (EC) – per il potenziamento dei processi di insegnamento-apprendimento, senza snaturare l’epistemologia delle Scienze dell’Educazione. Viene messo a fuoco il tema fondamentale e strategico della formazione della persona del docente inclusivo quale condizione essenziale per il miglioramento della qualità della scuola nello scenario attuale. I recenti eventi globali e le sfide educative sempre più urgenti e radicali delineano bisogni e orientamenti formativi i cui valori, principi e direzioni, tracciati a livello transnazionale, risultano coerenti con il framework dell’Educational Embodied Cognition qui delineato. Emerge, in particolare, la centralità delle dimensioni corporee ed emotivo-relazionali quali elementi essenziali per le competenze personali e professionali degli insegnanti nella scuola (e nella società) inclusiva attuale e la necessità di percorsi formativi coerenti e funzionali al loro sviluppo. Il testo offre pertanto validi spunti a docenti, formatori, studiosi e ricercatori per l’approfondimento dei contributi dell’EC in ambito scolastico, per il ripensamento della didattica inclusiva e per la riprogettazione di percorsi formazione iniziale e in servizio di tutti i docenti. “Chi leggerà questo testo avrà l’opportunità di “assaggiare” un pasto scientifico che non avrà lo stesso sapore per tutti, perché la verità è che ciascun lettore avrà modo di identificarsi o meno in alcune asserzioni, richiamando a mente – in modo embodied – le sue azioni quotidiane, riflettendo soggettivamente su quanto vissuto a livello professionale e prospettando idee nuove che verranno a generarsi proprio grazie alla lettura”.

Autore

Paola Damiani
Paola Damiani è professoressa associata di Pedagogia Speciale e Didattica per l’inclusione presso il Dipartimento di Educazione e Scienze Umane dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Già insegnante e supervisore di tirocinio, è stata referente regionale per l’inclusione presso l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e si occupa da molti anni di ricerca educativa e didattica, consulenza su difficoltà e disturbi dell’ apprendimento e formazione dei docenti, in ambito scolastico e accademico. I suoi interessi sono rivolti al miglioramento dei processi inclusivi, di apprendimento e di partecipazione, attraverso un approccio di tipo inter e transdisciplinare che ponga attenzione alle dimensioni personali dei professionisti quali fattori di contesto essenziali.