Mariateresa Muraca (a cura di)

L'altra intercultura

Visioni e pratiche politico-pedagogiche da Abya Yala al mondo

Collana: Intercultura
Anno: 2022
Pagine: 170
Formato: 14 x 21 cm
ISBN: 9788867609086

€ 20,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

L'altra intercultura  Visioni e pratiche politico-pedagogiche da Abya Yala al mondo Abya Yala, “terra in piena maturità”, è l’espressione con cui, prima della conquista europea, gli indigeni cuna, abitanti di un’area che corrisponde alle odierne Panama e Colombia, indicavano il loro territorio. L’espressione, ripresa e rilanciata dalle organizzazioni indigene, viene usata correntemente da attivisti, intellettuali e movimenti per nominare in ottica decoloniale il continente latinoamericano. Nella loro pluralità di temi e stili, dunque, i saggi tradotti e proposti in questa collettanea danno conto di un dibattito interculturale radicato in Abya Yala, sorto dalla necessità di comprendere e trasformare i conflitti e le ingiustizie che la caratterizzano. La scommessa, però, è che le riflessioni contenute in queste pagine possano offrire nuova linfa anche alla discussione europea e specificatamente italiana sull'intercultura, innanzitutto ricostruendo i molteplici fili che legano politica e educazione, per intensificare il portato trasformativo di quest’ultima in contrasto alla riproduzione dei dispositivi di potere dominanti.

ISBN: 9788867609086

Autore

Mariateresa Muraca
Mariateresa Muraca nel 2015 ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze dell’Educazione e della Formazione Continua presso l’Università di Verona, in cotutela con l’Universidade Federal de Santa Catarina (Brasile). Attualmente è ricercatrice postdoc all’Universidade do Estado do Pará (Brasile), docente stabilizzata di pedagogia generale e sociale all’Istituto Universitario don Giorgio Pratesi (Catanzaro) e docente invitata all’Istituto Universitario Progetto Uomo (Viterbo). Ha svolto esperienze di ricerca e formazione, oltre che in Italia e in Brasile, anche in Guatemala e in Mozambico. È autrice della monografia Educazione e movimenti sociali. Un’etnografia collaborativa con il Movimento di Donne Contadine a Santa Catarina (Brasile) (Mimesis, 2019), del primo e del terzo volume del manuale didattico per i licei delle scienze umane I colori della pedagogia (Giunti TVP-Treccani, 2020), della curatela Conversazioni dal Sud. Pratiche politiche, educative e di cura (NeP, 2021) e di circa sessanta contributi tra articoli scientifici e capitoli di libro. Collabora con numerose comunità di ricerca e impegno. Insieme a Paolo Vittoria, dirige Educazione Aperta. Rivista di pedagogia critica.