Silvia Zanazzi, Concetta Ferrantino

Autovalutazione e trasformazione

Modelli e strumenti per lo sviluppo di una cultura inclusiva nella scuola

Collana: University, Teaching & Research
Anno: 2021
Pagine: 196
Formato: E-book
ISBN: 9788867608447

€ 9,90
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
  • Altre edizioni
    Edizione cartacea
    ISBN: 9788867608317
    € 20,00
    Dettagli Dettagli Dettagli
Sinossi

La creazione di una scuola “per tutti e per ciascuno” richiede un’attenzione specifica alle esigenze del singolo e lo sviluppo di pratiche in grado di favorire la partecipazione e migliorare l’apprendimento di tutti gli alunni. La valutazione può giocare un ruolo fondamentale nel favorire la trasformazione delle scuole in contesti inclusivi. Questo volume intende contribuire al dibattito in corso, proponendo una riflessione sulla valutazione dell’inclusione nei contesti scolastici, a partire dalla letteratura scientifica e accademica, dalla normativa e dai principi enunciati nelle linee guida delle organizzazioni internazionali. L’analisi si focalizza sugli strumenti di autovalutazione per le scuole e sulle loro potenzialità di miglioramento dei contesti organizzativi dal punto di vista dell’inclusione. Si parte dal presupposto che l’inclusione non debba essere soltanto un insieme di politiche e di pratiche, ma anche e soprattutto una cultura diffusa e condivisa in profondità da tutti i componenti della comunità scolastica. In questa prospettiva, l’impiego di strategie auto valutative può avere una forte valenza formativa e meta cognitiva, rendendo le persone più aperte al confronto reciproco e alla messa in discussione delle proprie convinzioni.

Autori

Silvia Zanazzi
Silvia Zanazzi ha conseguito nel 2009 la laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione e nel 2014 il Dottorato di Ricerca in Pedagogia Sperimentale. Dal 2015 al 2019 è stata assegnista di ricerca presso Sapienza Università di Roma e docente a contratto presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Da agosto 2019 a giugno 2021 è stata ricercatrice junior presso l’Università degli Studi di Salerno, da luglio 2021 è ricercatrice senior presso l’Università degli Studi di Ferrara. L’ex-periential learning, il tirocinio universitario, i processi di transizione università-lavoro, l’inclusione scolastica sono tra i suoi principali interessi di ricerca. Tra le sue recenti pubblicazioni: Pren-dere consapevolezza. Esperienze di assistenti specialistici nella scuola secondaria di secondo grado (2021) (Pensa MultiMedia); La carica dei 101. Storie di transizione al lavoro di laureati stranieri (2021) con Pietro Lucisano, Andrea Marco De Luca e Irene Stanzione (Armando); Autovalutazione e trasformazione. Modelli e strumenti per lo sviluppo di una cultura inclusiva nella scuola (2021, a cura di) (Pensa MultiMedia).

Concetta Ferrantino
Concetta Ferrantino dottore di ricerca in Metodologia della Ricerca Educativa, è attualmente docente a contratto del Laboratorio di Pedagogia Sperimentale presso il Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione dell’Università degli Studi di Salerno. Nel 2017 è stata assegnista di ricerca nel settore disciplinare di pedagogia sperimentale, sulle difficoltà pedagogico-didattiche degli studenti fuori corso. Tra i suoi principali interessi di ricerca la valutazione e progettazione in campo educativo, con particolare interesse al tema della literacy in lettura.