Sandra Chistolini, Emilio Lastrucci, Andrea Porcarelli

Giovani europei e cittadinanza. Lo studio sugli adolescenti italiani nel contesto della ricerca internazionale sull’identità politica

Collana: Orizzonti dell'Educazione
Anno: 2018
Pagine: 176
Formato: 17x24cm
ISBN: 9788867605378

€ 23,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La ricerca che presentiamo in questo volume nasce nell’ambito della rete europea denominata Children’s Identity and Citizenship in Europe (CiCe) Erasmus Jean Monnet Academic Network Project quale contributo dell’Italia allo studio analitico e narrativo sulla costruzione dell’identità e della cittadinanza da parte dei giovani europei. La ricognizione mondiale sulla formazione politica degli adolescenti che stanno per diventare adulti permette di conoscere e comprendere le identità che si preparano a governare l’Europa. La strutturazione personale e sociale di una appartenenza multipla all’Europa che cambia non trascura la maturazione della coscienza civica nazionale, sensibile ai significati che partono e ritornano, attraversando confini ma anche creando barriere. Emergono identità contingenti  e consistenti che, al vaglio della metodologia del costruttivismo sociale e nella pregnanza del discorso sulle esperienze, descrivono i toni problematici e prospettici di una cittadinanza dinamica, riflessiva e critica. Il precipitato empirico allontana gli studiosi dalla statica idea romantica dello Stato nazione e da quell’idealismo nazionalista di un passato che talvolta accenna a ricomparire in forme sconfessate dai livelli insospettati di complessità sociale e culturale raggiunta dai giovani. Se è impossibile generalizzare, è altrettanto impossibile restare assenti e silenti rispetto a quanto i dati elaborati sul campione italiano mostrano. Si tratta di una realtà in movimento che impariamo a leggere ed ad interpretare per riprogettare la necessaria formazione politica dei giovani, in vista di una partecipazione di sostanza, valore fondamentale e fatto incontrovertibile delle nuove istanze di cittadinanza democratica e di cambiamento.

 

Autore

Sandra Chistolini
Sandra Chistolini è professore ordinario di Pedagogia generale e sociale nell’Università degli Studi “Roma Tre”. I suoi interessi scientifici sono di carattere comparativo e riguardano l’intercultura, la cittadinanza, la violenza domestica, l’outdoor education, le scuole di metodo, l’educazione ai valori. Le tematiche sono coniugate all’interno della ricerca epistemologica generale per la ridefinizione dello statuto fondativo della pedagogia e presentate in ambito congressuale internazionale. Dirige la rivista Il Nodo ed è nel Comitato degli esperti di periodici e di Commissioni governative. Componente in diversi Collegi di dottorato, partecipa all’associazionismo disciplinare ed interdisciplinare di Siped, CIRPED, CiCe e CiCea. È vicepresidente dell’AIDU Associazione Italiana Docenti Universitari e Coordinatrice nazionale per l’Italia dell’Erasmus Academic Network Children’s Identity and Citizenship in Europe. Ha istituito l’insegnamento di Pedagogia della cittadinanza nei corsi universitari di formazione degli insegnanti. È responsabile di programmi Erasmus Plus, Jean Monnet ed è membro della Cattedra Unesco/Gender Equality and Women’s Empowermen dell’Università di Cipro. Giudice onorario e tutore volontario per i Minori Stranieri Non Accompagnati. Dal 2012 è citata nel Who’s Who in the World.