Marnie Campagnaro

Il cacciatore di pieghe

Figure e tendenze della letteratura per l'infanzia contemporanea

Collana: Emblemi - Teoria e storia dell'educazione
Anno: 2017
Pagine: 160
Formato: 17x24cm
ISBN: 9788867605132

€ 24,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Vincitore premio Siped 2019

Quando si definisce un libro per bambini “semplice”, implicitamente o esplicitamente, si lascia intendere che la trama ha una sola “piega” e si escludono, di fatto, possibili rimandi in termini di ulteriorità di senso, mistero e altrove da esplorare. In un libro “semplice” vi è gran poco da svelare perché la trama è liscia, lineare, dispiegata, senza increspature o incuneamenti. I saggi raccolti in questo volume tentano di dimostrare, invece, che le opere di letteratura per l’infanzia si caratterizzano proprio per una molteplicità di “pieghe”: non solo con riferimento alla caratterizzazione dei temi, dei personaggi, delle ambientazioni o delle avventure di una storia per l’infanzia o per l’adolescenza, ma, soprattutto, per la presenza di intrecci narrativi nei cui anfratti si celano alcune fra le “pieghe” più suggestive, ovvero quelle dell’anima e della coscienza. Il volume, che si articola trasversalmente sia rispetto all’età dei destinatari (infanzia e adolescenza) sia rispetto ai generi narrativi (fiaba, racconti classici, romanzi contemporanei, albi illustrati), è suddiviso in due parti: la prima è dedicata alla fiaba; la seconda affronta figure e tematiche legate ad altre forme della letteratura per l’infanzia. In entrambi i casi, si indagano le “pieghe” nei libri per ragazzi, quali metafore che accolgono e rilanciano la categoria pedagogica della complessità. Scegliere ed offrire storie in cui vi sia una grande abbondanza di “pieghe” permette ai giovani lettori di affinare le capacità di comprendere e di valutare atteggiamenti, comportamenti, intenzioni, cornici valoriali e di appropriarsi di chiavi che aprono le porte della conoscenza del mondo. Chi cresce, zigzagando fra le “pieghe” dei libri, diventerà un agile cacciatore di storie, acuto nella scelta, rapido nei pensieri, esigente nelle relazioni messe in scena nelle pagine dei libri e… nelle pagine della vita.