Aldo Francesco Massèra tra Scuola storica e Nuova filologia

A cura di Anna Bettarini Bruni, Paola Delbianco, Roberto Leporatti

Collana: Quaderni ginevrini d'italianistica
Anno:  2018
Pagine:  764
Formato:  16.00 x 25.00 cm
ISBN: 9788867604883

€ 52,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Aldo Francesco Massèra (1881-1928), allievo di Carducci all’Università di Bologna, si distinse per i suoi studi sulla letteratura italiana dei primi secoli producendo edizioni di testi fondamentali (I sonetti di Cecco Angiolieri; Poeti burleschi e realistici del DuecentoLe rimeIl Decameron e le Opere latine minori di Giovanni Boccaccio), accompagnati da importanti saggi di critica. Fu inoltre un pioniere nelle sue ricerche sulla produzione letteraria e cronachistica fiorita a Rimini in età malatestiana. Esercitò la funzione direttiva nella Biblioteca Gambalunga, realizzandone la ristrutturazione e l’ammodernamento. Si occupò anche dell’allestimento e dell’apertura al pubblico della Pinacoteca comunale. Si riuniscono qui gli atti del convegno dedicato allo studioso, che si è svolto in due sessioni: a Ginevra nel dicembre 2015 e a Rimini nell’aprile del 2016. Nella sessione ginevrina è stata messa al centro l’opera filologica e critica, nella sessione riminese l’impegno nelle istituzioni e nello studio della tradizione storica e culturale della città.

ISBN: 9788867604883

Giornate di studio

Università di Ginevra, 2-3 dicembre 2015 a cura di Anna Bettarini Bruni e Roberto Leporatti

Rimini, Biblioteca Gambalunga, 16 aprile 2016 a cura di Paola Delbianco

 

 

ISBN: 9788867604883