Paolina Mulé

I processi formativi, le nuove frontiere dell'educazione e la democrazia

Questioni pedagogiche

Collana: Questioni Pedagogiche e Formative
Anno: 2014
Pagine: 202
Formato: 14.00 x 21.00 cm
ISBN: 9788867602643

€ 18,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Per visualizzare l'indice del volume, clicca QUI.

L’analisi del problema della formazione dei giovani del XXI secolo ci induce alla riflessione del rapporto di influenza reciproca tra la scuola ed il contesto storico, sociale e culturale nel quale essa è situata. Quello della formazione è, infatti, un problema che richiama l’idea di complessità e che carica di sempre maggiore responsabilità il ruolo dei docenti, ma anche quello degli operatori socio-educativi, della famiglia chiamati a far fronte alle tante difficoltà presenti nel panorama culturale e sociale attuale. In questo lavoro l’A. approfondisce, da un lato, il dibattito pedagogico del Novecento che si sviluppa attorno al problema dell’identità della pedagogia tra filosofia e scienza, dall’altro lato, attorno al tema complesso e problematico della formazione come “famiglia di processi” e precisamente, come crescita bio-psichica-antropologia e ontologica, come azione noetica, come comunicazione linguistica, come prassi, come evento, ma anche attorno alla questione del soggetto come persona situato nella complessità e mutevolezza dei contesti sociali nell’era della globalizzazione e delle nuove frontiere della formazione, intersecandosi pure con la questione dei nuovi soggetti da formare in ordine a processi di multiculturalità/ interculturalità e allo sviluppo dei nuovi media. Il che implica che ci sia un contesto democraticamente fondato; questione, quest’ultima, analizzata in prospettiva pedagogica attraverso l’analisi delle diverse educazioni: alla democrazia, alla cittadinanza, alla persona, nel tentativo di proporre una nuova Bildung pensata per la piena umanizzazione dell’uomo proprio in contesti antropologici, sociali e politici in direzione di nuovi orizzonti di democrazia/e ancora non pienamente compiuta/e a livello planetario.

Autore

Paolina Mulè
Paolina Mulè, Ordinario di Didattica e Pedagogia speciale, Università degli Studi di Catania presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociale. Presidente della Commissione paritetica del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Membro SIRD, SIPED e SIREF. Negli ultimi 11 anni ha coordinato a Catania numerosi Master di I e II livello e si interessa dei problemi epistemologici della pedagogia generale e didattica in relazione ai temi della scuola e della formazione del docente in Italia e all'estero. É stata Visiting Research presso The Center for Dewey Studies di Carbondale (Illinois-Usa) e presso l'Universidad de Val-ladolid (España).