Manuel Lamana

Gli innocenti

Collana: La Quinta del Sordo
Anno: 2013
Pagine: 158
Formato: 13.00 x 20.00 cm
ISBN: 9788867600632

€ 20,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Gli innocenti Madrid, 1936. Luisito, un ragazzo di 14 anni vede all’improvviso il mondo cambiare intorno a sé. Nelle città, nelle campagne, il sangue comincia a scorrere. Tutto è sconvolto dalla rivolta dei militari capeggiati da Franco. È l’inizio della Guerra civile. Sfollato con la sorellina a Cuenca, mentre i genitori seguono il governo della Repubblica spagnola a Valencia, Luisito prende definitivamente consapevolezza della gravità della situazione quando ad ottobre nessuno parla dell’inizio della scuola. La narrazione segue un ritmo sempre più vorticoso, in un parallelismo quasi ossessivo tra gli eventi incalzanti della guerra e l’evoluzione emotiva di Luisito che vive la sua adolescenza in quegli anni terribili. Nel romanzo, di impronta autobiografica, in cui i bambini, gli innocenti, sono troppo piccoli per partecipare alla guerra ma la soffrono passivamente, Lamana dimostra il suo grande talento di narratore. Numerosi i rimandi intertestuali e strutturali ai grandi scrittori spagnoli del primo Novecento e agli esistenzialisti francesi (Camus e Sartre in particolare), di cui Lamana fu acuto traduttore.