Diritti, Scienze e Tecnologie
  1 risultati

Direttori: Stefano Magnolo e Giovanni Pellerino.

Comitato scientifico: Gert Verschraegen (University of Anversa - Belgio); Stefania Manca (CNR - Istituto per le Tecnologie Didattiche, Genova); Stefano Magnolo (Università del Salento - Lecce); Giovanni Pellerino (Università del Salento - Lecce); Guilherme Figuereido Leite Gonçalves (Fundaçao Getulio Vargas - Rio de Janeiro, Brasile); Marta Simoncini (University College - London, UK); Roberta Dameno (Università di Milano Bicocca); Robert Mikac (University of Zagreb - Croazia).

Comitato scientifico di referaggio: Stefano Magnolo; Giovanni Pellerino; Alessandro Taurino; Alessandro Lazari; Serena Castrignanò; Carlo Bucciero.

La collana intende proporsi come "luogo" per la descrizione di dinamiche attuali e potenziali che coinvolgono gli ambiti indicati sia come dominio tematico, sia come punto di osservazione a partire dal quale ci si pone, come anche per lo studio delle dinamiche di trasformazione sociale che si producono. In questo modo, si intendono con-prendere temi classici della riflessione filosofica e sociologica sui nuovi diritti connessi alla diffusione delle tecnologie informatiche e sulla organizzazione e la comunicazione del lavoro scientifico, ma anche l'apporto di altri ambiti disciplinari alle problematiche derivanti dallo sviluppo e dalla diffusione delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), dove queste ultime sono mezzi (media) e fine dell'attività scientifica, senza tralasciare le innovazioni in ambito biomedico e biotecnologico. I Networks, l’innovazione didattica, la comunicazione e la gestione della informazione, gli ambienti di apprendimento virtuali, lo sviluppo di sistemi cognitivi, la diffusione del deep web, l’Internet of things e i Big data, i rischi connessi all’utilizzo degli strumenti dell’ICT e le strategie tese ad incrementare le capacità di resilienza nelle ipotesi di minacce digitali (cyber security), le implicazioni giuridiche dell’uso delle nuove tecnologie in ambito processuale, degli sviluppi della articificial intelligence (IA) e le ricadute sociali della convergenza tra nanotecnologia, biotecnologia, information technology e cognitive science (NBIC).