PLAT - Quaderni di Pratiche linguistiche e Analisi dei Testi
  11 risultati

Codice collana ISSN 2421-0501

Direttori: Augusto Ponzio

Comitato di consulenza scientifica: Mona Baker (University of Manchester, Inghilterra), Lisa Block De Behar (Universidad de la República, Montevideo, Uruguay), Paul Cobley (Metropolitan University, Londra, Inghilterra), Wayne Cristaudo (University of Hong Kong, Cina), Vincent Colapietro (Pennsylvania State University, USA), John Deely (St. Thomas University, Houston, USA), Anne Freadman (University of Melbourne, Melbourne, Victoria, Australia), Nathan Houser (Institute for American Thought, Indiana University, Indianapolis, USA), Vicki Kirby (The University of New South Wales, Sydney, Australia), Richard L. Lanigan (International Communicology Institute, Washington, USA), Christina Ljungberg (University of Zurich, Zurich, Switzerland), Floyd Merrell (Purdue University, West Lafayette, Indiana, USA), Valdemir Miotello (Universidade Federal de São Carlos, Brasile), Winfried Nöth (University of Kassel, Germany), Frank Nuessel (University of Louisville, Kentucky, Stati Uniti), Lucia Santaella (Catholic University, Sao Paulo, Brasile), Silvano Petrosino (Università Cattolica S. Cuore, Milano), Roland Posner (Technische Universität Berlin, Germania), Eero Tarasti (University of Helsinki, Finlandia), Luciano Ponzio (Università del Salento, Italia)

__

I volumi di questa collana sono sottoposti a due "blind referees" in forma anonima.

[...] Intorno alla nozione di testo, elemento centrale e punto di convergenza, il costituendo Dipartimento si propone di organizzare la propria attività di ricerca, rappresentando il testo il luogo di verifica delle teorie linguistiche, filologiche, letterarie, storico-linguistiche e didattiche. Tra molti dei docenti promotori sussiste già un rapporto di collaborazione, che si è espletato anche nell'ambito del dottorato in Teorie del linguaggio e scienze dei segni, in funzione dal 1988, che si articola proprio sulle aree indicate e il cui collegio dei docenti è in gran parte costituito dagli stessi promotori. Tale dottorato di ricerca, insieme ad altri eventualmente da attivare, diverrebbe dunque organismo del Dipartimento di pratiche linguistiche e analisi dei testi, collocandosi in una struttura, quella dipartimentale, che gli permetterebbe una più razionale e articolata strutturazione, anche attraverso l'apporto delle altre discipline e degli altri docenti che verrebbero a confluire nel Dipartimento [...].