Il Tuo Carrello  

Il carrello è vuoto.

Condividi

AddThis Social Bookmark Button

Collane

A-F
H-K
L-M
N-P
Q-S
T-Z
 
 

Newsletter

Iscriviti tramite Facebook
... oppure inserisci i tuoi dati:



Ai sensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che:
a) titolare del trattamento è Pensa MultiMedia Editore, 73100 Lecce, via A.M. Caprioli 8
b) responsabile del trattamento è Simonetta Pensa, 73100 Lecce, Via A. M. Caprioli 8
c) i Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) soltanto dagli incaricati autorizzati, esclusivamente per dare corso all'invio della newsletter e per l'invio (anche via email) di informazioni relative alle iniziative del Titolare;
d) la comunicazione dei dati è facoltativa, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta;
e) ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all'indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all'invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)

IAT Journal


PDFStampa
feed
Ordina per:

ISSN 2421-6119 (print); ISSN 2464-9899 (online)


Direttore Scientifico: CESARE FREGOLA (Docente di Didattica della Matematica per l’Integrazione, Università dell’Aquila; Coordinatore dei Laboratori di Pedagogia Sperimentale e di Didattica Generale, Università Roma Tre, Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria. Membro del Consiglio Direttivo dell’IAT. Didatta e Supervisore in contratto in campo Educativo).

Direttore Editoriale: TOMMASO ULIVIERI (Giornalista pubblicista. Esperto di comunicazione politica e istituzionale, Web content manager presso la Fondazione IFEL-ANCI)

Board Editoriale 
Il board ha una funzione di garante della continuità e del presidio delle relazioni fra tutti gli organi della rivista oltre che delle autonomie e delle interdipendenze dei quattro campi. Prevede la presenza di tre saggi. Fa parte del board il presidente uscente al rinnovo del CD e il direttore scientifico.

Eva Sylvie Rossi, Cesare Fregola, Maria Luisa Cattaneo, Loredana Paradiso, Maria Teresa Tosi


Comitato di Referee
Coordina l’esame degli articoli in doppio cieco.

 Luca Ansini, Enrico Benelli, Marilla Biasci, Giovanni Tenucci

I referee seguiranno i criteri di valutazione indicati dalla direzione scientifica e da quella editoriale e saranno resi noti nel primo numero dell’anno successivo a quello di pubblicazione.


Comitato di Redazione
Garante delle norme redazionali riferite agli standard definiti e delle coerenze dei contributi rispetto alle tipologie, oltre che delle linee redazionali ed editoriali.

Silvia Caramelli (Disegno Copertina), Daniela Bartolomei, Alessandra Pierro, Umberto Zona, Benedetta Fani.


IAT Journal nasce su iniziativa dell’IAT, Istituto di Analisi Transazionale e Centro Studi e Ricerche per l’integrazione in Psicoterapia, Psichiatria, Consulenza psico-socio-psico pedagogica e organizzativa.

L’IAT persegue i seguenti scopi:

• diffondere l’applicazione integrata dell’Analisi Transazionale nei quattro campi che la caratterizzano: Clinico, Counselling, Organizzativo, Educativo;

• garantire la conformità agli standard di formazione e di certificazione internazionale degli Analisti Transazionali riconosciuti e alla cultura associativa dall’EATA (European Association for Transactional Analysis) e dall’ITAA (International Transactional Analysis Association);

• sostenere e promuovere l’aggiornamento, la formazione continua e la ricerca per l’evoluzione dei percorsi professionali degli Analisti Transazionali certificati (CTA), dei Supervisori e Didatti in formazione (PTSTA) e dei Didatti (TSTA);

• creare occasioni nazionali e internazionali di confronto e scambio nell’evoluzione scientifica, professionale, socio culturale in una prospettiva interculturale e interassociativa.


Finalità della rivista
La rivista si pone in continuità con una politica associativa pluriennale che ha incentivato momenti interassociativi nell’interesse della comunità italiana e ha avviato uno scambio e un confronto con alcune comunità europee di Analisti Transazionali. Il nostro approccio considera la rivista un luogo di scambio, di interazione, di diffusione, per renderlo uno strumento di sviluppo professionale, scientifico e di ricerca. Gli obiettivi alla base del progetto sono quelli di fornire visibilità a contributi diversi, favorire la discussione e assumere anche una possibile funzione di riferimento in Italia per uno scambio e confronto nazionale e internazionale tra professionisti del settore, studenti che si avvicinano all’Analisi Transazionale, Counsellor, altre professioni di aiuto ed educative. La rivista persegue le finalità statutarie dell’IAT fornendo una prospettiva di lettura dell’Analisi Transazionale secondo sguardi indirizzati a cogliere specificità e possibili sinergie sia tra i molteplici campi interessati che anche con altri approcci teorici e metodologici e altre comunità professionali.

A chi è rivolta
La rivista intende rappresentare e diffondere il modello culturale, di sviluppo professionale e scientifico che l’IAT offre ai propri soci: Analisti Transazionali - Professionisti in formazione Supervisiva e Didattica - Psicologi Clinici -Psichiatri - Pedagogisti - Professionsti di aree educative - Professionisti che operano in campo Socio-Sanitario, Socio-Educativo e Psico-Sociale - Allievi in formazione nei diversi campi dell’Analisi Transazionale.

Comitato scientifico
Garante della qualità, originalità, rigore scientifico dei contributi in relazione alle politiche, agli scopi e alla mission della rivista in coerenza con il codice etico e lo statuto dell’EATA. È nominato dal Consiglio Direttivo che esercita funzione di monitoraggio ed è costituito da:

Giombattista Amenta (Università degli Studi “Kore”, Enna), Antonella Fornaro (Supervisore in campo Clinico (TSTA) EATA ITAA, Presidente EleutheriAT, Roma) Maria Assunta Giusti (Psicologo Clinico, Didatta e Supervisore in campo Clinico (TSTA) EATA, Arezzo), Orlando Granati (Medico Psichiatra, Didatta e Supervisore in contratto in campo Clinico (PTSTA) EATA-ITAA, Membro del Consiglio Direttivo dell’IAT, Firenze), Sabine Klingenberg (Didatta e supervisore in campo Organizzativo TSTA EATA. Già Presidente EATA, Amburgo, Germania), Cristina Innocenti (Psicologo Clinico e Psicoterapeuta, Didatta e Supervisore in contratto in campo Clinico (PTSTA) EATA-ITAA, Pisa. Italia. Membro del Consiglio Direttivo dell’IAT), Susanna Ligabue (Psicologo Clinico, Didatta e Supervisore in campo Clinico TSTA EATA, Milano. Direttore Scientifico CPAT, Milano), Paola Marrone (Ordinario Abilitato di Tecnologia dell¹Architettura presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre. Delegata del Rettore per la sostenibilità ambientale dell’Ateneo, Roma), Raffaele Mastromarino (Psicologo, Psicoterapeuta e (TSTA) EATA. Docente presso l’Università Pontificia Salesiana (UPS), e IFREP. Presidente del CNCP, Coordinamento Professionale Counsellor Professionisti), Amaia Mauriz-Etxabe (Psicologo Clinico, Didatta e supervisore in campo Clinico TSTA EATA. Direttore Istituto BIOS, Già Presidente Aphat, Bilbao, Spagna), Trudi Newton (Didatta e Supervisore in campo Educativo TSTA EATA, Ipswich, UK), Eva Sylvie Rossi (Psicologo Clinico. Membro Didatta e Supervisore in campo Clinico e Organizzativo (TSTA) EATA-ITAA, Roma. Presidente IAT, Marco Sambin (Ordinario di Psicologia Dinamica Università di Padova, Analista Transazionale. Già vicepresidente per la Ricerca e l’Innovazione dell’ITAA, Padova), Sylvia Schachner (Pedagogista, Didatta e Supervisore in contratto in campo Educativo (PTSTA) EATA, Vienna, Austria), Gaetano Sisalli (Medico Psichiatra, Didatta e Supervisore in contratto in campo Clinico (TSTA) EATA- ITAA. Membro del Consiglio Direttivo dell’IAT Docente di Psichiatria e Psicopatologia Forense Università “Kore”, Enna), Emanuela Tangolo (Psicologo, Direttore Performat, Membro Didatta e Supervisore in campo Clinico (TSTA) EATA Performat, Pisa), Patrizia Vinella (Psicologo. Didatta e Supervisore in campo Counselling TSTA, EATA - ITAA Performat, Putignano. Vice Presidente IAT).

Narcisismo e le sue declinazioni. Fattori terapeutici educativi e trasformativi (IAT Journal, 2/2015)

€ 0,00
Codice ISBN: 2421-6119-02-15
Autore: Direttore scientifico Cesare Fregola
Parole chiave:
Nr. Pagine: 156
Anno: 2015
Formato: 16.00 x 25.00 cm



Cambiamenti sociali e nuovi assetti di personalità (IAT JOURNAL, 1/2015)

€ 0,00
Codice ISBN: 2421-6119-01-15
Autore: Direttore scientifico Cesare Fregola
Parole chiave:
Nr. Pagine: 145
Anno: 2015
Formato: 16.00 x 25.00 cm




  • «« Inizio
  • « Prec
  • 1
  • Succ »
  • Fine »»

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 8 of Internet Explorer (IE8) to take advantage of this site capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 8? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of eight years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 8 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 8, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 8 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 8 worldwide page.

Stai utilizzando ancora Internet Explorer 6 (IE6).

Il tuo browser dovrebbe essere aggiornato alla versione 8 di Internet Explorer (IE8) per usufruire delle fantastiche possibilità offerte da questo sito.

Perchè non aggiorni a Internet Explorer 8? Microsoft ha riprogettato Internet Explorer, offrendo sicurezza maggiore, nuove capacità, e una nuova interfaccia. La ragione più importante per aggiornare è la sicurezza. Internet di oggi non è Internet di otto anni fa. Ci sono pericoli che semplicemente non esistevano nel 2001, anno in cui fu rilasciato Internet Explorer 6. Internet Explorer 8 ti farà navigare in maniera molto più protetta offrendoti maggiore protezione da virus, spyware, malware e altro.

Scarica gratuitamente Internet Explorer 8, e aggiornalo con gli aggiornamenti disponibili gratuitamente sul sito Microsoft. Visita la pagina di Internet Explorer 8.